Il Festival Franciacorta 2013

Anche quest’anno, giunto alla sua quarta edizione, si terrà il Festival Franciacorta. Un appuntamento immancabile per gli amanti dei prodotti di questa terra, ma anche per coloro che desiderano assaggiare vino e specialità culinarie.

Il Festival Franciacorta avrà luogo dal 28 al 29 settembre 2013: un weekend ricco di iniziative ed eventi in tutta la zona della Franciacorta. I due giorni saranno all’insegna dell’arte, dei sapori, della musica e in particolare del gusto.

Nel corso del Festival Franciacorta saranno organizzati tuor della zona con bus gratuiti, eventi nelle cantine, ci sarà possibilità di praticare sport come la mountain bike e lunghe biciclettate, visite a luoghi d’interesse e pacchetti turistici studiati e offerti apposta per l’occasione. La camminata utile sarà uno tra gli eventi proposti al Festival, percorsi di durata differente, guidati da esperti, tra i paesaggi della Franciacorta, per conoscere i vigneti, le cantine e i segreti della vendemmia.

Durante il Festival, le Cantine della zona organizzeranno visite guidate e degustazioni di prodotti tipici, dalle bollicine ai piatti tradizionali. Per esempio, le Cantine di Franciacorta organizzano per i loro clienti un week end fuori porta con una degustazione di vini Franciacorta e un tagliere di salumi tipici e formaggi o stuzzichini.

Sul sito della manifestazione, poi, c’è una lista dei luoghi e delle zone da visitare in occasione del festival. A cominciare dalla città di Brescia, dove visitare il Museo di Santa Giulia, patrimonio dell’Unesco perché allestito all’interno di un monastero; a Capriolo ove c’è il museo agricolo del vino e quello delle carte da gioco; a Ome è molto famoso l’orto botanico e il Santuario della Madonna dell’Avello risalente al XV secolo; ad Iseo vale la pena vedere la Pieve di Sant’Andrea del V secolo ed a Provaglio d’Iseo c’è la riserva naturale torbiere del Sebino dove, a sud del lago omonimo, è possibile ammirare molte specie di uccelli per questo è anche una location molto gettonata per il birdwatching.

Durante il Festival sono molte le cantine aperte al pubblico per l’occasione, per questo sono stati organizzati tour in bus gratuito con fermate alle cantine aperte per permettere ai turisti di vedere ed osservare i luoghi dove nascono le famose bollicine.

Molti sono i ristoranti dove poter mangiare e degustare i piatti tipici di questa regione. E se arrivate da lontano ci sono a disposizione anche diversi agriturismi ed alberghi, dove potersi godere un riposante e allo stesso tempo frizzante weekend all’insegna del Franciacorta. Tutti i locali in occasione del Festival Franciacorta propongono menu ad hoc completi con stuzzichini e cestini pic nic da poter gustare all’aria aperta e con menu dedicati alla vendemmia.

Per chi desidera invece entrare a pieno nel vivo del Festival ci sono pacchetti turistici tutto incluso che prevedono un weekend fuori porta di due o tre giorni con una o due visite guidate alle cantine, pernottamento con prima colazione e pranzo o cena.

La zona della Franciacorta è facilmente raggiungibile con qualsiasi mezzo, in auto, in treno dalle stazioni di Milano e Brescia, in aereo dall’aeroporto di Bergamo, Milano e Verona.

 

Articolo a cura di Stefania Mazzucato
Prima Posizione Srl – Web Marketing Agency

 

Leave a Reply

  

  

  

47 − 45 =