Isolamento tetto: cosa sapere

isolamento termico_isolare srl_vicenza

Isolamento tetto

Con la tecnica dell’isolamento termico del tetto di casa viene assicurata un’aria più fresca durante l’estate e più calda durante l’inverno in tutte le stanze dell’abitazione. Si tratta di utilizzare delle tecniche molto innovative e tecnologiche che assicurano una minore escursione termica e una minima dispersione di calore. L’isolamento del tetto inoltre permette anche di attenuare il livello di rumore esterno riducendolo al minimo. L’efficacia dell’isolamento del tetto dipende soprattutto dalla qualità dei materiali impiegati. Infatti solo i materiali più buoni assicurano fino a -3 °C in estate e +3 °C in inverno, con i conseguenti vantaggi che ne derivano: temperatura sempre costante in tutta la casa e per tutto il giorno, risparmio sulla bolletta di luce e gas grazie ai livelli di temperatura interna molto più gradevoli rispetto a quella esterna.
Per l’isolamento del tetto si necessita di un lavoro che prevede l’istallazione di pannelli termoisolanti nel sottotetto. Questo tipo di lavoro deve essere seguito necessariamente da un’azienda del settore che vanta esperienza nel settore della coibentazione dei tetti e dell’isolamento termico. I materiali più utilizzati da queste aziende per offrire solo il meglio ai propri clienti sono: polistirolo espanso sinterizzato, sughero, fibra di legno, vetro granulare, schiuma poliuretano.

I lavori di isolamento termico del tetto possono essere realizzati su tre diverse tipologie di tetti:

• tetto piano;
• tetto a falde con sottotetto praticabile;
• tetto a falde con sottotetto non praticabile.
I lavori di isolamento tetto possono avvenire una volta che è stato scelto il materiale più adatto per isolare il tetto logicamente facendosi consigliare anche dall’ azienda a cui ci si rivolge. È meglio affidarsi ai loro consigli ed essere sicuri nella scelta in quanto i lavori di isolamento termico presuppongono non solo investimento economico con ritorni sicuri ma anche un minimo di sacrificio per le persone abitano la casa. Infatti si tratta di un tipo di lavoro che può essere eseguito anche con persone all’interno della stessa casa: giusto il tempo per dare inizio ai lavori di copertura ed impermeabilizzazione e il risultato sarà garantito.
L’aspetto da non sottovalutare nell’isolamento del tetto è il costo dei lavori che varia molto da caso a caso in quanto ogni cliente ha esigenze differenti che vengono poi messe in evidenza nel calcolo del preventivo.

Innanzitutto bisogna tenere conto del tipo di pannello che si vuole utilizzare:

• pannello di legno tutto realizzato in fibra pressata per un isolamento termico ed acustico in contemporanea;
• pannello di sughero che oltre ad essere ecologico è anche economico;
• pannello in polistirolo ideali per un isolamento termico in tutta sicurezza grazie alle caratteristiche strutturali del polistirolo espanso;
• pannello isolante in vetro granulare con vetro riciclato;
• pannello in schiuma di poliuretano per l’isolamento termico non solo di falde ma anche dei tetti a piani.
Per calcolare i costi di un’istallazione dei pannelli per l’isolamento del tetto, bisogna tenere in considerazione non solo quale pannello scegliere ma anche i lavori di messa in opera. I lavori di installazione possono essere fatti sia su tetti di casa nuove ad esempio durante i lavori di costruzione della casa, oppure su tetti da ristrutturare e quindi su case già esistenti. Il costo del preventivo sale se si prevede un impiego maggiore dei giorni di lavoro rispetto al normale.
L’isolamento del tetto è uno dei lavori domestici a cui si da meno importanza anche se, come sappiamo, si tratta di una cosa molto importante sotto vari punti di vista. In virtù di questa sua importanza, su questo tipo di lavori è anche prevista la detrazione fiscale che riesce a coprire fino al 55% di tutto il costo totale sui lavori.

Leave a Reply

  

  

  

+ 43 = 49