Sviluppare il Brand nelle Piccole Imprese

Essere imprenditore oggi comporta anche sviluppare, direttamente o indirettamente, un minimo di marketing e pensiero creativo senza farsi travolgere da un’eccessiva fretta nel voler sposare nuove idee cercando di renderle troppo velocemente una consolidata realtà.
Avere una strategia di marketing e lavorare sul proprio marchio potrebbe essere il modo migliore per combattere i tuoi competitors soprattutto se riesci a trasmettere i giusti messaggi facendo percepire al tuo mercato di riferimento sempre qualcosa in più di ciò che realmente sei
Se hai una piccola impresa, ne hai già chiara l’importanza o stai cercando di costruire il tuo brand, ci sono cinque cose fondamentali di cui devi tener conto per elaborare una valida strategia:

1. Chi sei
Uno degli errori che spesso fanno i piccoli imprenditori è di cercare di essere efficaci su tutto e per tutti. Anche se questo potrebbe generare dei benefici nel breve termine, sul lungo periodo, i clienti devono capire esattamente chi siete e cosa fate. Chiediti sempre qual è il motivo specifico per il quale un cliente dovrebbe sceglierti e acquistare i tuoi prodotti, i tuoi servizi o le tue realizzazioni. Perfeziona al massimo ciò che ti appassiona maggiormente o sai far meglio e focalizzati su quello. I tuoi clienti comprenderanno bene, nel tempo, il tuo livello di specializzazione.

2. Sviluppa il tuo logo e il tuo pay off
Tema spesso, troppo spesso, sottovalutato nelle piccole aziende. Una volta che hai scelto il tuo elemento di specializzazione, devi costruire intorno ad esso un logo e un messaggio che ben lo rappresentino. Sul logo trova un grafico di comprovate capacità e fatti fare varie proposte ma oltre a questo devi riuscire a sintetizzare l’essenza, i valori e l’etica di quello che fai, senza mai banalizzare, in un messaggio chiave. Il messaggio deve rendere chiaro ciò che ti rende unico e ciò che la tua azienda può fare meglio di altri per i tuoi clienti. Pensa ad esempio a quanto sono state in grado di sintetizzare il loro messaggio chiave aziende come Apple (“Think different”) o Nike (“Just do it”). Certo, finché non diventi una multinazionale o quantomeno un leader sul tuo mercato di riferimento evita di sintetizzare eccessivamente ma trova assolutamente il tuo pay off. I tuoi clienti dovranno averne memoria.
Hai già un logo e un messaggio chiave? Bene, chiediti ora se sono in linea con quanto sin qui detto?

3. Studia attentamente i tuoi concorrenti
Che cosa hanno fatto loro? Come lo comunicano? Impara dai loro punti di forza e cerca di capire come sfruttare a tuo vantaggio le loro debolezze. Cerca di capire cosa potrebbe convincere i loro clienti a scegliere la tua azienda. Che cosa vorrebbero trovare in te? Su questi elementi, insieme al logo ed al pay off che ora ti rappresentano, crea o rinnova il tuo sito web, tutta la tua documentazione ed elabora le tue nuove campagne di marketing.

4. Trova i tuoi clienti chiave
Ora è il momento di individuare e connettersi con i tuoi clienti chiave. Prendere atto di dove i tuoi concorrenti hanno successo, è solo il primo passo. Prova ora a pensare a quali potenziali segmenti di mercato non sono ancora sfruttati al meglio dai tuoi competitors o che non hanno ancora individuato nella loro potenzialità. In quali nuovi mercati o segmenti di mercato il tuo nuovo brand potrebbe risultare particolarmente attraente? Quali canali o media sarebbero particolarmente efficaci per raggiungere questi clienti?
Ottimizza se necessario logo, pay off, sito web e tutti gli altri materiali di comunicazione per questi canali/media e per i clienti che ne usufruiranno. Crea diverse strategie per confrontarne i risultati, scegliendo così quelle particolarmente vincenti.

5. Scegli i Social Media
Utilizzare i social media potrebbe risultare fondamentale per il successo del tuo nuovo marchio a patto che scegli solo quelli che sono rilevanti per il tuo target ed il tuo business. Personalizza quanto necessario per ogni Social scelto (Facebook non è uguale a Linkedin….) affinché il tuo messaggio risulti sempre chiaro. Se scegli uno o più Social, sappi che sarà necessario pubblicare sugli stessi regolarmente e con continuità. In assenza, ti produrranno più danni che benefici. Tieni infine in debito conto di commenti, critiche, opinioni e feedback che dai Social riceverai.

Nella mia continua attività di Consulenza, so molto bene che i proprietari di piccole imprese amano occuparsi di ben altro, così come rilevo costantemente, nelle loro aziende, i problemi di fatturato derivanti anche dall’assenza o dalla scarsa efficacia del loro Brand!
Se sei tra questi imprenditori, questi cinque suggerimenti possono aiutarti a percorrere un sentiero che avrà come meta un più celere o duraturo successo commerciale.

per approfondire…

Leave a Reply

  

  

  

+ 22 = 26