Diventare milionario: il quattordicenne della marmellata naturale

Aspiri ad avere idee imprenditoriali milionarie? Prendi ispirazione dalla incredibile vicenda del ragazzino della marmellata.

Gli imprenditori di maggior successo per guadagnare creano siti. Un giovane della Scozia ha creato invece la propria azienda grazie ad un metodo decisamente più classico. Fraser Doherty iniziò nel 2003, quando era solamente quattordicenne, a fare marmellate usando le ricette di sua nonna nella cucina dei genitori in Scozia.

Il ragazzo cominciò la sua attività proponendo barattoli di confettura ai vicini e dopo aver ricevuto risposte rinforzanti, ampliò le sue fatiche producendo e vendendo confettura biologica alla festa parrocchiale.

All’età di sedici anni, Fraser lasciò la scuola per impegnarsi a tempo pieno nella sua nuova attività. 5 anni dopo, tale normalissimo adolescente trasformò il suo lavoro casalingo di produzione di marmellata in un impero da un milione di dollari che ha denominato “SuperJam” (Marmellata Super). Consulta il report gratuito per raggiungere risultati economici, clicca su: Come raggiungere obiettivi economici

Quello che era iniziato come un hobby è divenuto un’attività molto lucrativa della confettura e tutto ciò ha reso il ragazzo uno degli imprenditori di maggior successo in Scozia.

SuperJam è largamente riconosciuta per l’impiego di ingredienti naturali. Questo è senza dubbio stato uno degli elementi cruciali del successo dell’azienda. Molti cercano infatti sempre di più cibo naturale e genuino. L’azienda fattura per circa 400 mila euro all’anno. Questo costituisce circa il 10% del mercato della marmellata del Regno Unito. Nel 2008 SuperJam è quindi diventata una delle aziende leader del mercato della confettura del Regno Unito e ora si sta allargando nel mercato statunitense.

Dall’anno scorso, “marmellata super” si è espansa nella gran parte dei continenti ed ha anche ricevuto numerosi riconoscimenti. La creazione dell’attività è anche presente nel Museo Nazionale di Scozia nel quale è presentata come uno dei fiori all’occhiello del marchio della cucina scozzese. Davvero niente male per qualcosa che sarebbe dovuta restare solo uno svago di un adolescente.

L’attività iniziata da un adolescente con le ricette della nonna è valutata ora milioni. L’imprenditore ha successivamente organizzato numerosi progetti di beneficenza. In particolare organizza delle feste del te per persone anziane sole. Ha scritto anche 2 libri. Uno contiene delle ricette di marmellate biologiche e dolci da fare in casa. L’altro libro è una guida nella quale descrive nei particolari come ha dato vita al suo business e come è giunto al successo.

Ma questo potrebbe verificarsi in Italia? Se un ragazzino si accingesse a fare confettura o qualcos’altro, qui in Italia verrebbe considerato come un svago che non dovrà comunque distogliere dalla scuola. Non che sia qualcosa di sbagliato, tuttavia la mentalità di dare un’opportunità ad un’idea ha permesso di creare un impero da una semplice idea. Scopri cosa hai bisogno di fare per migliorare la tua situazione economica una volta per tutte, leggi il report gratuito “Risultati Economici”, clicca quì: Risultati Economici

Leave a Reply

  

  

  

+ 39 = 48