Curiosità del nastro adesivo che forse non tutti sanno

Il nastro adesivo fu inventato nel 1925 per la mascheratura, ovvero per rivestire i bordi di alcune tele che permettevano agli artisti di avere margini di pittura ben definiti.
In seguito venne creato il nastro trasparente per sigillare cellophane che veniva usato nelle industrie alimentari. Oggi il nastro è di uso comune e viene utilizzato tanto nelle aziende commerciali quanto nelle nostre abitazioni.
Per la creazione del nastro adesivo si parte da rulli di pellicola formati principalmente da polipropilene.
I rulli procedono verso la sbobinatrice e gli operai posizionano una striscia di nastro da giuntura all’estremità di ogni rullo permettendo di unire un rullo dietro all’altro per avere una linea di produzione ininterrotta.
La sbobinatrice applica un solvente su una delle superfici della pellicola trasparente per farla aderire durante il processo. Per trasformare la pellicola in nastro un lato viene spalmato di adesivo caldo che si compone di diversi prodotti: la gomma sintetica garantirà flessibilità, la protezione UV eviterà scolorimenti, gli antiossidanti prevengono l’invecchiamento e la resina sintetica lo renderà adesivo.
Infine vengono aggiunti al composto gli olii di pigmentazione. Il nastro adesivo caldo viene messo in un contenitore a temperatura di oltre 200 gradi per impedire che si indurisca.
Una volta estratto il nastro adesivo è pronto per essere utilizzato.

 

Il nastro adesivo viene usato principalmente per imballaggi e per comporre scatole (tipicamente di cartone) con dentro oggetti da essere trasportati.

Sono molte le personalizzazioni possibili che si possono richiedere, dal tipo di materiale alla larghezza, dal colore del nastro alla stampa.

Sempre più aziende richiedono dei nastri adesivi personalizzati che riportino i colori che la caratterizzano o direttamente il logo che li identifica.

La personalizzazione del nastro adesivo da imballaggio presenta numerosi vantaggi.

Primo fra tutti è il modo più discreto e immediato di far conoscere il nome dell’impresa direttamente sugli imballaggi, quindi ben visibile per il cliente.

Rappresenta anche un ottimo veicolo promozionale gratuito perché diffonde l’identità del marchio senza oneri aggiuntivi oltre a quelli necessari per l’impacchettamento.
É quindi una strategia di marketing moderna e dalla comprovata efficacia.

Scegliere un nastro adesivo personalizzato permette anche un notevole benefit per la propria immagine aziendale, potendo contare sulla certezza che le merci risultano imballate con le misure protettive più affidabili presenti sul mercato.

Oltre dunque a garantire al cliente una sicura e continua protezione degli imballaggi in ogni condizione di trasporto e archiviazione, si garantirà allo stesso tempo originalità e fantasia agli imballi, rendendoli non solo sicuri ma anche piacevoli alla vista. Ogni imballo sarà unico e personalizzato in modo da non incorrere in errori di riconoscimento o confusione con aziende competitor e diffondere i loghi aziendali a tutti i potenziali clienti.

Leave a Reply

  

  

  

− 3 = 2