Come fare la ricostruzione delle unghie in casa

La ricostruzione delle unghie oggi rappresenta uno dei trattamenti nail più richiesti e popolari al mondo. Perché, allora, non pensare di renderla home made? Cerchiamo di capire se è possibile fare in casa la ricostruzione delle unghie ed eventualmente quali attrezzi del mestieri ci servano per un risultato impeccabile.

Sicuramente si tratta di un trattamento complesso e delicato, che ha bisogno di strumenti specifici e sicuri per la propria salute e sicurezza. Cerchiamo quindi di scegliere sempre prodotti fatti un Unione Europea, certificati e garantiti in merito alla loro qualità.

Per una ricostruzione avremo bisogno di lime, di tronchesine e di forbici, tanto per cominciare. Andranno bene delle lime in cartone, che siano morbide sulle unghie ma nello stesso tempo efficaci. Le tronchesine ci serviranno di almeno due dimensioni, una più piccola da utilizzare per rimuovere in modo sicuro le pellicine e una media per tagliare un po’ le unghie. Infine, le forbici dovranno essere piccole, di metallo e non soggette alla ruggine.

Cosa troviamo in un kit per ricostruire le unghie?

Poi serve il kit vero e proprio per la ricostruzione, che è acquistabile presso gli store dedicati alla nail art. Ce ne sono moltissimi sul mercato, anche stravaganti e originali, ed è bene quindi capire come poter scegliere quello che fa per noi.
Altro strumento necessario sono i pennelli, per l’applicazione del gel sulle unghie.

In merito alla scelta del kit, entriamo più nel dettaglio.
Potete farvi un’idea dando un’occhiata ai diversi kit per ricostruzione unghie online.
Un kit di base è formato dalla lampada UV, che serve a catalizzare il gel usato per la ricostruzione unghie e anche lo smalto semipermanente. Le lampade sono di varia grandezza e tipologia, quelle più grandi in genere sono dotate di due bulbi, ovvero le lampadine UV per la cottura del gel. Quelle più piccole hanno un solo bulbo.
Ci sono quelle poi, che consigliamo, con il timer che una volta impostato, si spengono automaticamente.

Ci sono poi i gel e tutto l’occorrente per la vera e propria ricostruzione, dal primer per la base, al gel fino al top coat di chiusura. Per quanto riguarda i gel, occhio agli ingredienti, evitiamo i prodotti che contengano sostanze nocive per le nostre unghie, anche perché è bene ricordare che dalle unghie le sostanze passano poi in tutto il nostro corpo.
Possiamo, naturalmente, sbizzarrirci sui colori e le tendenze senza problemi.
Nel kit poi, dovrà esserci anche l’acetone e il solvente adatto a pulire le unghie, le tip e le cartine per la ricostruzione delle unghie naturali così da poterle allungare e modellare come si desidera.

 

Detto questo, attenzione a scegliere sempre prodotti certificati a marchio UE così da non avere problemi inutili per la nostra salute. Sia la lampada UV che i gel stessi dovranno essere a norma e sicuri al cento per cento.

Leave a Reply

  

  

  

6 + 4 =