Una valida risorsa per la terapia miofunzionale (TMF)

Le alterazioni delle funzioni orali, soprattutto nei bambini, possono essere curate tramite la “terapia miofunzionale”, che si avvale di un ausilio chiamato “Paki43”, il quale da anni viene utilizzato dai migliori logopedisti come una strategia dagli ottimi risultati.

La strategia terapeutica rieducativa di questo metodo, i cui principi si rifanno a Garliner, si è distinta per una facile standardizzazione che consente una perfetta riproducibilità delle prove, con conseguente obiettiva valutazione dei risultati.

Questa terapia corregge e/o risolve le conseguenze da:

–         respirazione orale

–         alterazione della muscolatura orofacciale

–         alterazioni della masticazione

–         deglutizione deviata

–         vizi orali

–         disordini dell’articolazione verbale fonatoria

La terapia miofunzionale (TMF) è “nota” da più di 30 anni ed è utilizzata su migliaia di casi in tutto il mondo. Migliaia di pazienti godono dei risultati positivi, efficaci e stabili nel tempo ottenuti con questa terapia non invasiva, facile da somministrate ed accettare.

Ricerche epidemiologiche approfondite hanno rilevato che nel 35% della popolazione (e 81% nelle fasce di età della fase evolutiva) (*) si rilevano disturbi nell’articolazione del linguaggio a causa di alterazioni delle funzioni orali: da questi dati si rileva come sia estremamente importante intervenire precocemente e ciò sia con intenti preventivi che curativi.

Il protocollo di utilizzazione, che prevede anche liste di parole e carte motivazionali, nasce da un lungo percorso didattico e clinico che consente di coprire le esigenze professionali della pratica quotidiana. Il kit riunisce tutto quanto è necessario per un trattamento completo, non trascurando una serie di strumenti che, con fini motivazionali, inducono all’automatizzazione delle posture e funzioni orali corrette. Stiamo parlando di una vera e propria terapia non invasiva, facile da somministrare e da accettare, e finemente standardizzata per una perfetta riproducibilità dei risultati.

MODALITA’ DI UTILIZZO:

L’impiego corretto del kit  “Paki43” tende a risolvere le alterazioni delle funzioni orali, lo squilibrio muscolare orofacciale ed offre una nuova visione della strategia diagnostico-terapeutico-riabilitativa nelle varie fasce di età.  Scopo principale è la risoluzione di problemi quali respirazione orale, alterazioni della masticazione, deglutizione deviata, vizi orali e disordini dell’articolazione verbale fonatoria.  Si consiglia di eseguire il training degli esercizi secondo la sequenza indicata rispettando durata e frequenza delle sedute. Sequenza di esercizi impropria così come frequenza e tempi  inadeguati possono compromettere il risultato. E’ indispensabile la registrazione di ogni seduta per il controllo di alterazioni, progressi e risultati, inoltre le carte motivazionali sono utilizzate per favorire l’automatizzazione delle corrette posture e funzioni orali.

CARTA DEL TEMPO: Il soggetto, a determinati orari concordati con il logopedista, dovrà porre attenzione alla postura linguale, alla competenza labiale e alla dinamica deglutitoria salivare. Il soggetto deve riportare un simbolo (positivo o negativo) nella casella di autovalutazione del progresso alla postura fisiologica.

CARTA DELLA NOTTE: Programma che prevede l’autocontrollo per autosuggestione. Prima di coricarsi il soggetto deve eseguire l’esercizio dell’1.2.3. senza elastico e imporsi  mentalmente o ripetendo a voce alta di deglutire correttamente durante il sonno  notturno. Il mattino successivo deve annotare sulla carta pro-memoria della notte.

Il  programma, per essere efficace, deve avere una durata minima di 30 giorni. Il kit per essere acquistato deve essere prescritto da un logopedista e puo’ essere acquistato on-line su www.terapiamiofunzionale.com.

(*) Kellum, 1992; Maul et al. 1999 (USA)  – Andretta P. Rossi M., 2001 (I)

 

Leave a Reply

  

  

  

− 1 = 1