Lampedusa da amare e visitare con i suoi colori e le sue tradizioni.

Pronta a stregarti e a farti innamorare dei suoi paesaggi, del suo mare e dei suoi colori, questa è Lampedusa, sempre più emergente e ricercata dagli amanti di pesca e di sub. Facilmente raggiungibile, in aereo, in aliscafo o in nave, Lampedusa è sicuramente una valida alternativa ai mari caraibici. Lontana dal vivere caotico delle nostre  città, Lampedusa, sembra essersi fermata in un tempo lontano, dove tutto si muove lentamente, dove tutto si ridimensiona a misura d’uomo, dove la natura è ancora il pilastro di una dimensione che si affianca all’uomo, coccolandolo attraverso i suoi colori naturalmente vivi, quasi ad accarezzare ed abbracciare tutta l’isola. Niente nell’isola di Lampedusa ci può stancare, il caldo sole, le spiagge dalla sabbia bianca e fine il mare incontaminato. Lampedusa, con il suo carattere forte e deciso è pronto ad accoglierti, con la sua ospitalità inconfondibilmente esuberante e ricca di quella dolce passione di chi ama la propria terra. Forse un po’ brulla e spettrale, nel suo inconfondibile paesaggio ma che esalta ancora di più i suoi colori. Terra unica per posizione e caratteristiche fisico chimica, terra di approdo da sempre, ma anche terra di alto mare, isola pelagica cioè di alto mare, meravigliosamente  unica ed accogliente. Ricca nei suoi servizi e nelle sue strutture ricettive, i suoi svaghi e la sue leggende che rendono l’isola ancora più affascinante ed intricante, storie di pirati e di corsari che dell’isola si servivano nei loro passaggi nel mediterraneo, racconti antichi di poeti lontani che toccano e sfiorano silenziosamente l’isola di Lampedusa. Una storia, che si è trasformata nei secoli in tradizione che si rispecchia nella cucina e nelle ricette squisitamente apprezzate e ricercate in tutto il mondo. La natura, qui sembra esserci amica, dal nido delle tartarughe caretta caretta, al passaggio stagionale delle balenottere, che nella loro migrazione approfittano dei mari di Lampedusa, ricco di plancton per sfamarsi dei lunghi percorsi affrontati, per completare con la presenza dei delfini.

Leave a Reply

  

  

  

+ 38 = 45