Cose da vedere nelle Marche

Le Marche sono una regione a vocazione turistica che ha da offrire al visitatore molte opportunità di svago e di relax. Dagli Appennini alla costa del mare Adriatico (caratterizzata sia da spiagge sabbiose che da riviere scoscese), dai borghi medievali alle città storiche, dai parchi naturali al patrimonio artistico (santuari, musei, pinacoteche, ecc.), questo territorio eterogeneo e vario, infatti, può essere considerato un vero e proprio scrigno tutto da scoprire.

Tra le cose da vedere nelle Marche non può assolutamente mancare Ancona, capoluogo di regione. Si tratta di una bella città costiera ricca di monumenti e luoghi di ritrovo. Di particolare interesse la celebre Piazza del Popolo, una delle più belle d’Italia e il famoso Santuario di Loreto, uno dei luoghi di culto più importanti della comunità cattolica. Molto bello anche l’arco di Traiano, ubicato presso l’estremità settentrionale del molo e il frequentatissimo Lungomare Vanvitelli, costellato di locali e ristorantini tipici.

Altro luogo che merita senz’altro una visita è San Benedetto del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno), la cui tradizione turistica si può far risalire all’Ottocento e che oggi è uno dei principali centri balneari della regione. La bella e ampia spiaggia, caratterizzata da sabbia finissima e dorata, ogni anno è meta di numerosi turisti sia di provenienza nazionale che internazionale. Si segnala l’appuntamento annuale (si tiene nel mese di giugno) con l’evento Scultura Viva, una galleria d’arte en plein air.

Visitare le Grotte di Frasassi sarà come ritrovarsi nel cuore della terra: si tratta, infatti, di suggestive grotte carsiche sotterranee che costituiscono il più importante complesso ipogeo d’Europa. Il visitatore potrà effettuare tre distinti percorsi che differiscono per durata e difficoltà.

Anche il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è un luogo che lascerà il visitatore senza fiato; si tratta, infatti, di una vasta area protetta (sin dal 1993) a cavallo tra Umbria e Marche, dove la natura regna sovrana. Non solo è possibile godere di panorami montuosi suggestivi e dall’atmosfera magica, ma si ha anche l’occasione di ammirare tutta una serie di animali nel proprio habitat naturale: dal cervo al camoscio, dall’istrice all’aquila reale, dal gatto selvatico al lupo. Per gli amanti del trekking questa meravigliosa riserva rappresenta un vero e proprio eden.

La tradizione eno-gastronomica delle Marche

La cucina marchigiana fonde sapientemente i sapori del Nord Italia con quelli del Sud. Tra le specialità più rinomate e apprezzate segnaliamo le seguenti:

1 – i vincisgrassi, ovvero le saporite lasagne realizzate in onore del generale  Windisch-Graez;

2 – le olive all’ascolana, un gustoso antipasto a base di olive farcite con carne, noce moscata, formaggio grattugiato e limone;

3 – il ciauscolo, una salsiccia di maiale condita con aglio e pepe;

4 – l’insalata di funghi e tartufi, che deve essere condita con una salsetta a base di rosso d’uovo e limone.

Hotel nelle marche

Se si desiderano ottenere ulteriori informazioni sui principali luoghi di interesse delle Marche e sulle sue strutture ricettive, consigliamo di visitare il seguente sito internet: Goodmarche.com

Leave a Reply

  

  

  

10 + = 19