arredamento di design per tutti portafogli

Quando si decide di ristrutturare e di arredare casa, il sentimento che ci invade è di eccitazione per le novità imminenti, mista ad un senso di ansia per l’enorme spesa che dovremo sostenere. I lavori in casa presentano infatti due condizioni spesso inevitabili: l’incertezza sui tempi necessari e l’ingente impegno economico richiesto. Ci sono però delle buone notizie per il portafoglio di coloro che decidono di ristrutturare casa e di acquistare nuovi mobili. Lo scorso luglio il Senato ha approvato la conversione in legge del Decreto Legge n.63/2013, il cosiddetto decreto sull’efficienza energetica varato dal Governo Letta all’inizio di giugno 2013, contenente “Disposizioni Urgenti per la crescita del Paese”. Queste disposizioni prevedono tutta una serie di agevolazioni fiscali il rinnovo dei locali abitativi e la nostra attenzione è rivolta in particolare a quelle legate all’acquisto di nuovi arredi. Il Bonus Mobili consiste in una misura di incentivazione fiscale che consente di detrarre dalla dichiarazione dei redditi le spese documentate relative all’acquisto di arredi da destinare agli immobili che sono stati oggetto di ristrutturazione o che lo saranno in futuro. La detrazione che può essere sfruttata per l’acquisto di mobili e arredi è stata fissata al 50% e il tetto massimo di spesa è pari a 10.000 euro. In particolare la detrazione riguarda le spese per l’acquisto di elettrodomestici o di nuovi arredi a seguito di lavori di ristrutturazione edile; in altre parole se si fa una ristrutturazione della cucina, non possono essere detratte le spese per l’acquisto di un armadio. L’incentivo riguarda: mobili per cucina, materassi, mobili per arredo domestico, sedie, poltrone e divani nonché i grandi elettrodomestici anche ad incasso tutti uguali o superiori alla classe energetica A+. Ottenere gli incentivi è semplice: basta sostenere tutti gli acquisti entro il 31 dicembre 2013 e conservarne tutta la documentazione relativa, che consiste nella fattura e nella ricevuta del bonifico di pagamento che deve contenere la causale specifica, il codice fiscale del pagante e quello del destinatario del pagamento oppure la sua partiva IVA. Viste la semplicità e la bontà di questa iniziativa, può essere interessante tenerne di conto e pensare di acquistare arredamento di design, ossia un investimento per il futuro. Per dare qualche idea su dove acquistare dei mobili di  design e di alta qualità a prezzi notevolmente scontati, proponiamo questo sito http://www.designbuydesign.com/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.