Pavimenti artigianali: come sono fatti?

Stai cercando qualche informazione per i tuoi pavimenti artigianali? Vuoi scoprire cosa significa “pavimenti artigianali” e qual è l’elemento principe di questa tipologia di pavimentazione?
L’utilizzo dei pavimenti artigianali si sta diffondendo in misura sempre maggiore al giorno d’oggi, anche a causa di un maggiore interesse verso tematiche ambientali e di sostenibilità economica, che implicano in primis eco compatibilità e eco sostenibilità.

L’elemento principe che ad oggi costituisce i pavimenti artigianali (cioè tutte quelle pavimentazioni create con elementi fatti a mano) è costituito dal cotto, materiale ecologico ed ecocompatibile per eccellenza: per la sua produzione infatti c’è bisogno soltanto di argilla, acqua e fuoco.
Da cave particolari situate principalmente nel Centro Italia vengono estratte le argille che sono poi selezionate e lasciate essiccare all’aria aperta per circa un mese. A quel punto si procede a una prima selezione, vengono eliminate le impurità, le argille vengono lavorate a mano (le mattonelle in terracotta vengono create una per una) e il prodotto scelto va in forno, per essere cotto.

Un’ulteriore selezione del materiale più pregiato per la vendita avviene dopo la cottura.
Il cotto che si ottiene è quindi un prodotto completamente naturale, ed è per questo che oggi viene utilizzato praticamente da tutti gli architetti e i costruttori che operano nel campo della bioedilizia.
I pavimenti artigianali realizzati in cotto fatto a mano hanno poi l’ulteriore pregio di poter essere utilizzati praticamene in qualsiasi tipo di ambiente, dal più rustico al più elegante.

La versatilità di questo materiale permette infatti di abbinare la sua forma grezza a un mobilio in legno per ottenere un effetto particolarmente rustico, accogliente e caldo, e allo stesso tempo di abbinare questo prodotto lavorato (pensiamo alla levigatura, alla smaltatura etc) con acciaio e vetro, che gli conferiscono un impatto più formale anche se sempre decisamente accogliente.
La lavorazione e l’effetto finale di un pavimento artigianale dipendono comunque anche dalla posatura del materiale: per questo è sempre bene lasciare tale lavoro ai professionisti del settore, che sapranno anche consigliare il metodo di manutenzione del pavimento più corretto.

I pavimenti artigianali in cotto fatto a mano, oltre che essere completamente naturali e abbinabili con qualsiasi altro tipo di materiale, hanno anche una altro vantaggio, costituito dall’ampio numero di colorazioni disponibili, che variano dalle sfumature del giallo al pesca, al rosato, al rosso, per finire anche con colori speciali come il bianco e il nero, particolarmente eleganti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.