Tende per uffici: fondamentali dal punto di vista estetico e pratico

In un ufficio le tende sono una componente fondamentale, in grado di esercitare una funzione sia pratica sia estetica.

Scrivanie ampie, cassettiere per organizzare i materiali, sedie ergonomiche, archivi in cui inserire i documenti in modo ordinato … tutto questo è sicuramente necessario per arredare l’ufficio nel miglior modo possibile e rendere il nostro luogo di lavoro comodo e la nostra organizzazione facile, ma a tutto ciò si aggiunge un’altra componente fondamentale, che spesso può passare inosservata ma che invece riveste un ruolo importantissimo: le tende per uffici.

Le tende, complemento d’arredo fondamentale nelle nostre abitazioni, diventato ancora più importanti negli uffici. Se nelle nostre case il ruolo delle tende (oltre a quello estetico) è riparare le nostre stanze dal sole e dal calore, negli uffici questo “servizio” offerto dalle tende diventa ancora più rilevante. Basti pensare a come il computer sia diventato una componente imprescindibile del lavoro d’ufficio, e a quanto dia fastidio il riflesso della luce sullo schermo quando si sta lavorando. Per ovviare a tutto ciò, le tende sono fondamentali.

In commercio esistono diversi tipi di tende tecniche e per ufficio, dalle tende a rullo alle veneziane, dalla tenda plissettata a quella verticale. Le tende a rullo sono tra le più richieste ed usate perché adattabili a diversi tipi di ambienti e arredi, e se ne possono trovare di diversi colori e tessuti, a seconda che si voglia oscurare l’ambiente o far filtrare la luce. Se la nostra esigenza è quella di proteggersi dal sole facendo però entrare la luce e orientandola a nostro piacimento, la soluzione più adatta è la classica veneziana, che grazie alle lamelle orientabili di cui si compone ci permette di regolare non solo la quantità di luce che penetra, ma anche la sua direzione. Anche in questo caso la scelta di colori, ma anche di materiali, è molto vasta (in commercio esistono anche delle veneziane in legno), e la regolazione delle lamelle può avvenire sia in modo manuale che motorizzato. Permettono di regolare la quantità di luce anche le tende plissettate, che hanno il vantaggio di ridurre al minimo lo spazio di raccolta, adattandosi ad ogni tipo di finestra. Se nell’ufficio sono presenti delle porte-finestre, la scelta solitamente cade sulle tende verticali, composte da lamelle orientabili che danno la possibilità di regolare l’intensità della luce.

Ma negli uffici, così come nelle abitazioni, le tende non hanno solo una funzione pratica, ma anche estetica. Soprattutto nel caso di uffici in cui si ricevono clienti e partner, è fondamentale fare una buona prima impressione anche tramite l’arredamento: mobili, complementi, tappeti e, naturalmente, tende. Le tende, inoltre, devono conformarsi e adattarsi allo stile dell’ufficio, senza cozzare con gli altri arredi e i colori preponderanti. Se lo stile dell’ufficio è minimal, per esempio, essenziale dovrà essere anche lo stile delle tende, che verranno scelte in colori sobri e neutri, mentre se i mobili dell’ufficio sono ricchi, magari in legno, allora le tende dovranno essere realizzate con materiali più pregiati di quelli che si userebbero in un altro contesto.

In conclusione, le tende dell’ufficio sono componenti fondamentali del nostro ambiente di lavoro, e in quanto tali devono essere scelte con cura.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – web marketing agency

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.