Le spille: dagli antichi romani ad oggi una moda in continua evoluzione

Ultimamente, le spille sono tornate in voga. L’oggettino da apporre ai vestiti, sul bavero del cappotto o sulla sciarpa, oggi si applica dalla testa ai piedi senza alcuna distinzione.

Sui capelli, attaccato al codino, sulle scarpe come abbellimento, sull’abito o sulla borsa, applicate alle t-shirt, la spilla oggi è pressoché un must da non sottovalutare.

Un altro nome della spilla è fibula o fibbia, in argento, oro o bronzo e come accessorio era già in voga ai tempi degli antichi greci e romani, anche se già durante l’età del bronzo sono state rinvenute spille più antiche con gemme. Anche nel 500, le spille accessorio erano utilizzate dalle donne, le quali raccoglievano lo strascico di un vestito con una spilla gioiello e alla prima occasione lo scioglievano.

Spille a fiori, dorate, smaltate, in tessuto, stilizzate, colorate, con cammei, di strass, in plastica, vintage, metalliche, optical, circolari, glam. Oggi le spille vengono anche rispolverate, quella della mamma o quella della nonna o addirittura bisnonna si cerca di recuperarle in fondo a qualche cassetto e di riutilizzarle, perché le spille vintage sono di nuovo in voga.

C’è da aggiungere che oggi la spilla ha anche assunto una connotazione che va al di là della mera funzione estetica, perché, nel caso si parli di evento politico o sociale, tra i gadget da distribuire di solito c’è proprio la spilla personalizzata con il logo dell’azienda, del partito politico, dell’evento in questione, dell’associazione. Sono svariate le aziende che offrono questo tipo di servizio di personalizzazione gadget come spille o portachiavi per esempio. Menesello Sas è proprio una di queste realtà commerciali che realizza spille su misura e non solo, completamente personalizzate.

L’uso della spilla non è più confinato all’abbellimento di un capo o di un accessorio, ma è anche uno strumento di pubblicità e promozione. Durante tutti questi anni l’uso e la destinazione di un oggetto come la spilla si sono evoluti velocemente, insieme ovviamente alla moda e alle relative creazioni.

L’epoca odierna contempla spille non più solamente d’oro, come era di moda fino a vent’anni fa, bensì fibule di bigiotteria dei colori e tessuti più diversi, applicabili a qualsiasi capo di abbigliamento ed accessorio, come anche spille vintage. Il mondo della moda è in continua evoluzione, ma anche di ritorno al passato, grandi stilisti come Armani o Versace, applicano spille agli outfit in passerella per conferire uno stile un po’ retrò. Come direbbe Coco Chanel: “la moda passa, lo stile resta”.

Altri stilisti invece preferiscono mixare uno stile casual elegante ad uno totalmente punk, o addirittura allo street style, attraverso l’uso smodato del nero e l’applicazione di spille e borchie; e non utilizzano le spille dalle forme classiche come fiori o foglie, ma quelle top-tags utili anche come fermacravatte o copri bottoni, oppure le tipiche spille da balia su camicie.

Articolo a cura di Stefania Mazzucato
Prima Posizione Srl – Web Marketing Agency

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.