Il software per lo studio dei commercialisti oggi si eroga in modalità SaaS

Uno studio di commercialisti o di consulenti del lavoro gestisce tutti i giorni contabilità, dichiarazioni, bilanci, paghe e altre funzioni dei propri clienti utilizzando software gestionali che servono per ottimizzare il lavoro, per ripartire i carichi tra i componenti dello studio e per la memorizzazione di ognuna delle attività dello studio. Software come questi hanno la capacità di far determinare con precisione la redditività di ogni attività, riducendo le perdite di tempo e i rischi dei clienti non redditizi.

Fino a poco tempo fa sui computer negli studi venivano installati software stand alone, che sono esposti alle consuete problematiche della gestione delle LAN, degli hardware vecchi, della compatibilità con sistemi operativi diversi e che rischiano inefficienze dovute ai crash di sistema e alle perdite dei dati per rottura degli hard disk.

La modalità SaaS (che ha come sinonimo il termine “Cloud”) consente invece di accedere al proprio lavoro da qualsiasi postazione collegata alla rete, anche nel caso in cui l’utente sia in mobilità. Con questa modalità il software non viene installato sui computer dello studio, ma ad esso si accede con qualsiasi sistema di navigazione Web che sia PC,tablet o smartphone.

Con un collegamento Internet, i software SaaS consentono di delegare le tematiche e problematiche dell’hardware e del software, dell’infrastruttura, degli aggiornamenti delle versioni, del backup dei dati, all’esterno dello studio. Essi  diventano così carico del fornitore e il cliente può pensare  in tutta serenità solo a svolgere il suo lavoro di consulente amministrativo, fiscale, tributario, liberando tempo utile per le cose che meglio sa fare.

I dati del software SaaS sono custoditi su server affidabili e sicuri e che sono monitorati dai più aggiornati sistemi di controllo, con backup giornalieri, tutele da attacchi hacker  e dai virus informatici. I dati conservati su questi server sono sottoposti alle normative privacy.

B.Point Saas di Wolters Kluwer è un programma gestionale per studi di commercialisti e per consulenti del lavoro che ha queste caratteristiche. Nato dall’esperienza OSRA, ARTEL, leader nel software per professionisti e da quella di IPSOA, marchio editoriale leader in questo settore, è oggi il software più flessibile, funzionale e aggiornato per gestire uno studio di commercialisti e consulenti del lavoro. E’ anche adatto per le associazioni e le organizzazioni che gestiscono per conto di clienti contabilità, bilancio, gestione cespiti, dichiarazioni fiscali e contributive, paghe e contributi.

L’aggiornamento del software B.Point SaaS è effettuato in modo continuo da uno staff editoriale che inserisce tutti i nuovi adempimenti fiscali e contributivi, con i riferimenti legali e normativi e approfondimenti che rendono l’operatività di tutti i giorni facile ed efficiente.

Gli studi di commercialisti possono anche condividere in tempo reale con i clienti, con il modulo Tandem,  i software di gestione come quelli della prima nota, contabilità, fatturazione, magazzino, ordini, fatturazione c/terzi, dichiarazioni fiscali e paghe e stipendi.

Maggiori info sul sito del software per commercialisti e consulenti del lavoro della sede di Wolters Kluwer Toscana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.