Parassiti intestinali: cause e rimedi

Ti senti debole, affaticato, hai dolori intestinali, vomito e diarrea? Spesso hai un alito pesante, soffri di meteorismo e nausee fraquenti? Hai provato vari rimedi ma senza ottenere nessun risultato? Potresti essere affetto da parassiti intestinali, per esserne sicuro prendi appuntamento dal tuo medico e fatti prescrivee un’esame culturale delle feci in modo da confermare questa diagnosi.

Cosa sono i parassiti intestinali 

I vermi intestinali, anche detti tenie, sono veri e propri organismi parassiti che una volta attaccato il nostro organismo, vivono, si sviluppano e riproducono parassitantolo. Hanno una forma allungata come dei veri e propri lombrichi, le uova e le larve sono invisibili all’occhio umano, mentre esmplari adulti possono misurare dino d 1,5 centimetri. Questi parassiti si insediano nel nostro intestino, dove trovano un ambiente favorele per viversi e riprodursi e ci causandoci non pochi problemi. Ma come ci si ammala di parassiti intestinali? scopriamolo insieme.

Le cause di un’infezione da parassiti intestinali

Ci ammaliamo per ingestione di uova o larve di questi minuscoli organismi. Nel caso dell’uomo il contagio avviene quasi esclusivamente per ingestione di cibi contaminati: carne di maiale o di bovino non adeguatamente cotti, acqua contaminata dalle feci di un’individuo o un animale malati, tramite scambi di intimi con una persona affetta da quest’infezione. Va sottolineato che é più facile essere contaminati in paesi in cui le norme igienico-sanitarie sono poco rigide e gli alimenti non sottoposti a controlli frequenti e regolari. Quindi fate attenzione se viaggiate, cercate di lavare sempre adeguatamente gli alimenti che consumate e non avventuratevi nella degustazione di specialità tipiche, che non vi sembrano cucinate a dovere.

I rimedi naturali 

La prevenzione resta il miglior rimedio: evitare situazioni ed alimenti a rischio e conservare un adeguato livello di igiene sono fondamentali. Se invece siete già state contaminati, per eliminare l’infezione potete utilizzare prodotti a base di olio di timo, cannella,estratto di aglio nero ed alghe come Germivir(link) che sfruttando le proprietà lassative dei propri ingredienti permettono di eliminare rapidamente il parassita e le uova. Tra le migliori soluzioni troviamo inoltre Germivir, integratore antiparassitario 100% naturale acquistabile sul sito https://www.germivir.org/.

Molto efficace, anche l’assunzione, di Tisane allo zenzero che con le sue propriétà antielmintiche andrà ad attaccare i parassiti e facilitarne l’espulsione. È possibile preparare un puré di Papaya e Kefir: la prima andrà a curare, con le sue proprietà il vostro sistema gastro-intestinale e la seconda (che é una sorta di yogurt) andrà a rinforzare la vostra flora batterica.

I semi di zucca sono,poi, uno dei rimedi più antichi per l’eliminazione degli ospiti indesiderati che stanno occupato il vostro sistema digrente. Molto più efficaci se consumati crudi e a diguno, possono essere assunti anche tostaati.

L’artemisia annua, che si consuma sotto forma di tisana ed é reperibile anche sotto forma di capsule é, da vari secoli, utilizzata per combattere questi disturbi. Infine, tra i rimedi naturali più conosciuti, si trova l’impiego dell’Epazote una pianta molto popolare in Messico da cui si ricava un ottima tisana.

Se vi rendete conto che nel giro di circa una ventina giorni, l’assunzione di queste sostanze naturali, risulta inefficace, vuol dire che la vostra infezione é ad uno stadio avanzato. È dunque necessario prendere appuntamento dal vostro medico curante che, molto probabilmente, vi consiglierà l’assunzione di una vera e propria terapia farmacologica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.