Tunnel Carpale – I fattori che provocano i dolori ai muscoli

tunnel-carpale

Altri fattori scatenanti il dolore ai muscoli e il Tunnel Carpale

1) Fare troppo esercizio

Hai sempre creduto nel detto che dice “nessun dolore, nessun guadagno”. Se lo hai provato sei allora a conoscenza del fatto che il troppo esercizio, provoca dolore ai muscoli con gravi conseguenze nel tempo.

Il problema è che la maggior parte delle persone pensa che fare tanto esercizio è il modo più veloce per perdere peso. Fino a quando non sentono dolore, tendono ad ignorare i loro muscoli e la salute del tessuto connettivo, i muscoli che tengono insieme il corpo, con conseguenze anche agli arti, provocando così in certi casi anche il tunnel carpale.

2) Invecchiamento e Inattività

I muscoli e il tessuto connettivo si legano all’osso tramite i tendini, legati alle ossa tramite i legamenti che a loro volta sono coperte da guaine chiamate fasce. Con l’età, i tendini, i legamenti e le fasce diventano meno estensibili. I tendini in particolare hanno fibre più dense e sono più difficili da allungare. Le fasce che ricoprono i legamenti se non riescono a migliorare la mobilità delle articolazioni si accorciano diminuendo la flessibilità e mettendo pressione sulle zone dei nervi. Molti dolori sono il risultato causato da una pressione esercitata ai canali che portano i nervi. Una pressione simile la abbiamo sul nervo mediano nel tunnel carpale.

3) Immobilità

Il dolore ai muscoli a volte può essere insopportabile come ad esempio un crampo muscolare. In questa reazione, il corpo automaticamente immobilizza il muscolo dolente. Un muscolo si può immobilizzare perchè viene usato poco o si fa poca attività fisica o perchè si trova in una posizione inusuale. Il corpo quindi risponde accorciando il tessuto connettivo del muscolo. Questo causa il dolore e successivamente tutta la zone rimane indolenzita. Una delle zone più comuni per questo problema è la parte inferiore della schiena, ma non bisogna trascurare nemmeno gli arti come le mani che sono a rischio di tunnel carpale.

Gli esercizi di stretching alleviano e curano il Tunnel Carpale

4) La teoria dello spasmo

Nel laboratorio di fisiologia presso l’Università della California del sud, alcuni studiosi hanno studiato a fondo queto ciclo di dolore. Utilizzando un dispositivo, hanno misurato l’attività elettrica nei muscoli. I ricercatori sapevano che nei muscoli rilassati non c’era attività elettrica, mentre nei muscoli in movimento si riscontrava una notevole attività.

In un esperimento i ricercatori hanno misurato questi segnali elettrici nei muscoli delle persone che avevano lesioni sportive, prima con il muscolo immobilizzato e poi dopo con il muscolo teso.

In quasi tutti i casi gli esercizi di allungamento del muscolo hanno dimostrato una minore attività elettrica che alleviava il dolore, parzialmente o completamente a seconda dei casi. Gli esercizi di stretching localizzati alla mano sono ottimi anche contro il tunnel carpale e a alleviare il dolore

Secondo questa teoria un muscolo sovraccaricato o che si trova in una posizione inusuale o scomoda si affatica di più e di conseguenza i muscoli si infiammano facilmente. Quindi è estremamente importante conoscere le limitazioni e la capacità dei muscoli per evitare queste infiammazioni. Ciò dimostra che non c’è nessuna verità nel dire “nessun dolore, nessun guadagno”. La cosa più importante è il modo in cui le persone si mantengono in forma, esercitandosi regolarmente.

Tunnel Carpale System
http://tunnelcarpaleaddio.com/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.