I sintomi della depressione

La depressione è un disturbo molto diffuso in Italia che spesso affligge le persone in periodi particolarmente stressanti e/o traumatici della vita. Solitamente si tratta di un disturbo di lieve entità che si risolve in pochi giorni senza l’ausilio di farmaci o altre terapie.

In alcuni casi la persona può essere affetta da depressione cronica oppure manifestare una forma depressiva acuta che se non curata può comportare gravi rischi per la salute del soggetto e per le sue relazioni sociali, lavorative e familiari. Qualora la depressione si manifesti in forma cronica il medico curante affida il paziente ad uno specialista della cura depressione Milano o nella città di residenza del paziente.

E’ importante dunque comprendere la gravità del disturbo interpretando correttamente i sintomi. In generale si può parlare di depressione qualora si manifestino alcuni di questi sintomi:

  • sensazione costante nel tempo di tristezza, ansia o vuoto
  • pensieri e/o tentativi suicidi;
  • costante sensazione di disperazione;
  • senso di colpa eccessivo o ingiustificato;
  • sensazione di inutilità;
  • irritabilità, irrequietezza;
  • perdita o aumento considerevole di peso;
  • riduzione delle energie;
  • apaticità;
  • dolori fisici frequenti e ingiustificati;
  • scarsa memoria e difficoltà a concentrarsi;
  • perdita di interesse nelle attività amate precedentemente (sport, hobby…).

 

La depressione, inoltre, è spesso affiancata dalle seguenti malattie e disturbi:

  • ansia , in particolare Disturbo Post Traumatico da Stress (DPTS);
  • disturbo ossessivo-compulsivo;
  • attacchi di panico;
  • dipendenza da alcool e droghe;
  • disturbi cardiaci:
  • ictus;
  • AIDS;
  • cancro;
  • diabete;
  • morbo di Parkinson.

Qualora la situazione depressiva si protragga per più di 15 giorni, o si verifichino più episodi ravvicinati o vi siano pensieri o istinti suicidi è importante rivolgersi al medico curante che diagnosticherà la gravità del disturbo depressivo e, in caso di depressione grave, affiderà il paziente ad uno specialista.

Articolo redatto da Federico Baranzini,
Psichiatra e Psicoterapeuta a Milano e Como provincia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.