Grazie alle opere ed esibizioni di Shakespeare potete fare un salto indietro nella Londra elisabettiana

I visitatori alla ricerca di un luogo di cultura e di un tocco tipicamente inglese durante il loro soggiorno londinese, dovrebbero visitare lo spettacolare Globe Theatre di Shakespeare. Nessun viaggio nella capitale può considerarsi completo senza una visita al Bankside di Londra per ammirare la ricostruzione dell’edificio originale che ha ospitato le principali produzioni teatrali di Shakespeare e che ha rappresentato una fonte di ispirazione per alcune delle maggiori opere del bardo. L’edificio attuale è un’accurata ricostruzione dell’originale Globe costruito nel 1599. Esso rappresentò un enorme cambiamento per quel che riguarda la visione degli spettacoli, in quanto tradizionalmente le compagnie utilizzavano locande, cortili, sale universitarie e case private durante i primi anni del regno di Elisabetta. Venne quindi costruito un teatro a Shoreditch, il quale fu il primo vero e proprio teatro londinese. William Shakespeare si unì alla compagnia cittadina intorno al 1580 e continuo a lavorarvi per 20 anni. Nel 1596 il gruppo fece una breve apparizione in altri teatri, in seguito alla scadenza del contratto di affitto, a causa della quale si spostò nel vicino teatro Curtain. Tuttavia, nel Natale del 1598 venne adottata una soluzione drastica: il teatro venne demolito e il suo legname trasportato dal fiume. Vennero vendute delle quote dell’edificio per contribuire all’acquisto di un nuovo teatro e Shakespeare fu uno dei quattro attori che comprarono una quota del Globe. L’anno successivo il teatro fu pronto e prosperò per 14 anni, ospitando alcuni delle principali opere di Shakespeare.

Ma sfortunatamente quel periodo d’oro non durò a lungo. Durante una performance di Enrico VIII, il cannone presente sul palco incendiò il tetto in paglia dell’edificio e il teatro venne ridotto in cenere in meno di due ore. Esso venne ricostruito in breve tempo con un tetto di tegole invece che di paglia e si ritiene che, nonostante sia possibile che Shakespeare abbia continuato ad esibirsi, sia tuttavia improbabile che egli abbia scritto altre opere per il nuovo Globe.La vecchia compagnia di Shakespeare continuò ad intrattenervi il pubblico fino al 1642, quando venne chiuso a causa dell’amministrazione puritana inglese. Inutilizzato, venne demolito e sostituito da abitazioni nel 1644. In seguito alla fondazione del Globe Trust, nel 1996 venne costruita una fedele ricostruzione, contribuendo così ad educare e divertire una nuova generazione di appassionati shakespeariani.

Ai nostri giorni, i visitatori di Londra possono fare un salto indietro nel passato fino alla Londra elisabettiana grazie ai racconti dei narratori del Shakespeare’s Globe Theatre Tour and Exhibition. Le famiglie possono approfondire le storie delle più famose opere, prima di rilassarsi nel caffè e portarsi a casa dei souvenir in ricordo della splendida giornata appena trascorsa. Le visite guidate partono ogni mezz’ora, ma è meglio prenotare in anticipo in quanto gli spettacoli possono essere molto popolari e gruppi di grandi dimensioni potrebbero avere difficoltà a restare uniti. Sono inoltre presenti numerose mostre tra le principali cose da vedere a Londra, di immagini relative a Shakespeare e al secolo in cui visse.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.